Home Cronaca Napoli, pompe di benzina truccate: due sequestri

Napoli, pompe di benzina truccate: due sequestri

La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Napoli hanno accertato una frode nel commercio dei carburanti sequestrando 2 stazioni di servizio servite complessivamente da 4 colonnine, 6 pistole erogatrici, 4 serbatoi e circa 15.000 litri tra gasolio e benzina.

In particolare, le Fiamme Gialle napoletane, nell’ambito di un’attività investigativa nel settore del commercio di carburante, hanno effettuato un controllo a 2 stazioni di servizio, ubicate nei quartieri ad est di Napoli, riscontrando la manomissione dolosa degli impianti di erogazione operata al fine di frodare i clienti ed interferire sulla corretta erogazione del carburante.

I militari operanti hanno constatato come sui distributori fosse stata manualmente modificata la serie numerica raffigurata sul cosiddetto “totalizzatore” delle colonnine riportante il numero dei litri erogati e sulla base della quale vengono altresì calcolate le imposte dovute all’Erario.

La manomissione è stata resa possibile dalla non idonea apposizione dei prescritti sigilli (piombature e filo) sulle colonnine stesse ad opera di responsabili, in fase di identificazione. Al termine dei controlli 2 responsabili delle attività sono stati denunciati, mentre le 2 stazioni di servizio sono state sottoposte a sequestro, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente, per violazione al testo unico sulle accise.

L’attività testimonia il costante impegno esercitato dalla Guardia di Finanza di Napoli nel contrasto all’evasione fiscale, ai fenomeni illeciti e ad ogni altra forma di occultamento di ricchezza e frode, a tutela dell’economia legale e a salvaguardia del territorio.

Crollo di Poggioreale, la messa del vescovo Battaglia per i defunti che non hanno più un nome

«Si ha il dovere di seppellire degnamente quei resti e di dare risposte». Le parole dell'Arcivescovo di Napoli, monsignor Domenico Battaglia, suonano come un monito...

Commercialista latitante arrestato dalla Guardia di Finanza a Napoli

Dovrà scontare una pena residua di quasi 5 anni il commercialista latitante arrestato dai finanzieri di Frattamaggiore durante i controlli dei green pass in...

Riello: “Due clan di camorra controllano tutta l’area metropolitana di Napoli”

Non è più valido lo schema di una camorra "polverizzata", rispetto ad una mafia organizzata militarmente. "Due soli clan, l' Alleanza di Secondigliano e...

Napoli, da lunedì 24 operativi tutti i centri anti violenza

Da lunedì 24 gennaio saranno operativi tutti i Centri Anti violenza presenti sul territorio cittadino: ne dà notizia l’assessorato alle pari opportunità guidato da...

Crollo di Poggioreale, la messa del vescovo Battaglia per i defunti che non hanno più un nome

«Si ha il dovere di seppellire degnamente quei resti e di dare risposte». Le parole dell'Arcivescovo di Napoli, monsignor Domenico Battaglia, suonano come un monito...

Commercialista latitante arrestato dalla Guardia di Finanza a Napoli

Dovrà scontare una pena residua di quasi 5 anni il commercialista latitante arrestato dai finanzieri di Frattamaggiore durante i controlli dei green pass in...

Riello: “Due clan di camorra controllano tutta l’area metropolitana di Napoli”

Non è più valido lo schema di una camorra "polverizzata", rispetto ad una mafia organizzata militarmente. "Due soli clan, l' Alleanza di Secondigliano e...

Napoli, da lunedì 24 operativi tutti i centri anti violenza

Da lunedì 24 gennaio saranno operativi tutti i Centri Anti violenza presenti sul territorio cittadino: ne dà notizia l’assessorato alle pari opportunità guidato da...

La SSIP racconta digitalizzazione e biblioteche del futuro

“Le quattro dimensioni della Digitalizzazione e le Biblioteche del futuro" èl'appuntamento organizzato presso la sede della Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle...
Skip to content