La Spal imbriglia il Napoli, pari e polemiche per un rigore negato

0
624
Arkasiusz Milik (foto dal profilo Facebook del giocatore)

FERRARA – La Spal imbriglia il Napoli, pari e polemiche per un rigore negato. Gli azzurri avrebbero l’occasione di accorciare su Juventus e Inter ma la sprecano. Finisce 1-1 con i gol entrambi nel primo tempo di Milik e Kurtic. Per tutta la ripresa Ancelotti prova a rimettere in campo una squadra capace di superare la Spal, ma l’operazione non riesce. All’ultimo secondo Milik non serve a dovere Lllorente solo davanti alla porta avversaria. Ospina, preferito a Meret, compie un miracolo e giustifica la sua presenza.

PRIMO TEMPO – Finisce 1-1 il primo tempo tra Napoli e Spal. I gol di Milik al 9′ e la risposta di Kurtic al 16′. Sul finire del tempo l’arbitro fischia un rigore per un fallo di mano di Vicari. Il Var interviene e annulla con Mertens che aveva messo già il pallone sul dischetto del rigore. Partita nervosa, giocata in maniera intensa. Fino ad ora non convince la terna arbitrale. Anche in occasione di un fallo da ammonizione su Insigne l’arbitro La Penna non concede il rigore facendo infuriare Ancelotti.