Tre mesi di approfondimenti sul mercato del lavoro nel turismo in Campania con interviste a imprenditori, operatori, professionisti del web, amministratori locali ed esperti sull’evoluzione delle nuove figure professionali e sulle opportunità di sviluppo territoriale di un comparto che, su scala nazionale, vale più di 12 punti percentuali di Pil.
Il notiziario settimanale “Turismo&Lavoro” che inaugura ufficialmente le trasmissioni del canale televisivo multimediale TravelTv24, prodotto e realizzato a Napoli da Videoinformazioni con il contributo della Regione Campania.
Il settimanale è visibile, oltre che sulla tv di Instagram, sulla pagina Facebook del canale e sul portale informativo www.videoinformazioni.com, anche su principali network televisivi regionali e interregionali: Tele A, Tele A +, Tv Capital, TvLuna e Piuenne.
Nella seconda puntata focus sul repentino cambio di domanda di turismo e sulle nuove professioni che si adeguando in tempo real: intervista con Giuseppe Orefice, dirigente di Sviluppo Campania ed esperto di promozione territoriale. A seguire: “Ma come si rilancia un territorio, un borgo o una località di mare?”.  Ci vuole il destination manager.
Traveltv24 ne ha incontrato uno, Emanuel Rocco, ideatore e organizzatore di Cilento Destination che ci spiega come lavora e perché c’è bisogno di una figura professionale per migliorare l’attrattività di una destinazione turistica.
Ancora, concorrenza sleale e mancanza di regole chiare sui lavoratori che prestano la loro opera nel settore extralberghiero. L’allarme lo lancia da Ischia, il presidente di Federlaberghi dell’isola verde, Luca D’Ambra che non ci sta a puntare il dito su un settore così vasto, ma troppo spesso le case vacanza e gli affitti brevi sfuggono al controllo delle amministrazioni locali.  Intanto, a breve, per chi gestisce più di tre strutture dovrà diventare un imprenditore, con tutte le conseguenze fiscali e amministrative che ne derivano. Infine, scovare sulla Rete le attività abusive, e risalire ai chi fornisce servizi fuori dalle regole nella filiera turistica, dovrebbe essere un gioco da ragazzi. Almeno secondo il presidente della sezione Turismo dell’Unione industriali di Napoli, Giancarlo Carriero, proprietario del Regina Isabella di Lacco Ameno a Ischia.