Una lenta discesa ma per fortuna il dato positivi in Campania scende sotto quota 700. Tra sabato e domenica il bollettino dell’Unità di Crisi ha segnalato 664 e 633 nuovi positivi con tamponi analizzati in aumento 9031 quelli di sabato 9232 quelli di domenica. 196 i guariti nelle ultime 48h con purtroppo 4 decessi.

Uno di questi decessi ieri al Cotugno. Si tratta di un uomo di 70 anni.

Morto al pronto soccorso dell’ospedale collinare. L’uomo diabetico e iperteso e con altre patologie coesistenti, è arrivato con ambulanza del 118 presso il presidio ospedaliero in condizioni gravissime ed è stato assistito, senza alcuna attesa, dal personale sanitario. Al momento del ricovero in Pronto Soccorso presentava una saturazione molto bassa. Immediatamente gli sono stati somministrati ossigeno ad alti flussi, ma il quadro di insufficienza respiratoria è peggiorato fino alla morte. Situazione sotto controllo intanto in provincia di Napoli.

Tra le zone maggiormente attenzionate Somma Vesuviana. Siamo a rischio chiusura, ha proseguito il primo cittadini Attualmente a Somma Vesuviana ci sono 122 casi totali, di cui 89 positivi attivi e 170 persone in isolamento. Nelle ultime ore numerose le scuole chiude a Napoli e in provincia per la sanificazione degli ambienti dopo casi di positività riscontrati tra studenti e personale docente. Nelle prossime ore arriverà poi la stretta del nuovo DPCM che colpirà il mono delle cerimonie, quello dell’intrattenimento, della movida e della ristorazione, con una stretta anche sugli sport amatoriali da contatto come il calcetto e il basket.