Ordine Medici, la pandemia non ferma le elezioni: dal 18 al 22 in presenza e on line

Due le liste in campo: OrdiNataMente e Etica.

0
152

La pandemia e la zona rossa non fermano le elerzioni all’Ordine dei Medici di Napoli, come al contrario è accaduto per altre categorie professionali. Andranno al voto in presenza e on line per cinque giorni, dal 18 al 22 marzo, con urne aperte dalle 9 alle 20. Due le liste in campo, una che fa riferimento al movimento “Ordinatamente”, l’altra ala compagine che si riconosce sotto il titolo “Etica”. Quest’ultima rappresentata da medici con maggiore esperienza. Gli appelli di Luigi Sodano, consigliere dell’Ordine, Maria Triassi, consigliere dell’ Ordine e presidente della Scuola di Medicina della Federico II.
Il vicepresidente dell’Ordine, Bruno Zuccarelli, dal canto suo sostiene che “i medici non sono né eroi, né miti, ma hanno detto forte e chiaro “noi non molliamo”, hanno continuato con abnegazione e sacrificio ad essere in prima linea, troppe volte soli e abbandonati dalla burocrazia e dalla politica”.
Proprio per continuare in un percorso di cambiamento che certamente guarda all’emergenza Covid, ma che si spinge su molti altri temi quali la violenza verso i sanitari, il precariato, la parità di genere, la formazione continua e molto altro ancora, la lista Etica raggruppa le diverse anime della professione. Al suo interno nomi di assoluta qualità e valore. Oltre Zuccarelli, candidato presidente, Silvestro Scotti,  Luigi Sodano, Gennaro Volpe, Agostino Buonauro, Antonio De Falco, Raffaella De Franchis, Pierino De Silverio, Giuseppe Galano, Clara Imperatore, Mario Iovane, Andrea Montella, Vincenzo Schiavo, Luigi Sparano, Maria Triassi. Revisori: Mario Delfino, Santo Monasta e Aniello Pietropaolo.