Una ragazzina di dodici anni, residente a Lago Patria, ha denunciato di essere stata stuprata all’esterno del centro commerciale Quarto Nuovo.

La dodicenne ha raccontato l’accaduto ai genitori e ha detto di essere stata adescata attraverso WhatsApp e poi stuprata all’esterno della struttura dopo aver rifiutato le avanches di un suo amico e di un altro ragazzino, poco più grandi di lei.

Avviate le indagini dai carabinieri. I ragazzi per ora sono a piede libero in attesa degli sviluppi.