Da Leonardo da Vinci ad Alessandro Manzoni, passando per i non luoghi di Marc Augè e concludendo con l’aviere più famoso della letteratura mondiale, Anthoine de Saint Exupery. Il premier Matteo Renzi, intervenuto all’inaugurazione dell’anno accademico della scuola ufficiali dell’aeronautica di Pozzuoli, ha sottolineato l’importanza, per gli allievi, di essere eccellenza, soffermandosi sul senso di identità italiano, fautore di eccellenze a livello mondiale. Un monito rivolto a cittadini ed istituzioni sulle modalità di confronto con l’Europa, ma che è sembrato essere rivolto soprattutto ai vertici di Bruxelles.

La cerimonia, alla presenza del capo di stato maggiore dell’aeronautica militare, Enzo Vecciarelli, ha visto la consegna delle consuete onoreficenze ai componenti del corpo. Presente il ministro della difesa, Roberta Pinotti, che ha ricordato gli impegni in Libia e durante il terremoto del centro italia.