Riapre il Museo Anatomico di Napoli

0
798

A quasi 40 anni dalla chiusura, dopo il terremoto del 1980, riapre al pubblico il Museo Anatomico della Seconda Università degli Studi di Napoli. Un viaggio fra i secoli XVI e XIX che portò la moderna scienza a confutare i precedenti miti sul corpo umano. Una collezione composta da migliaia di pezzi d’epoca, tra i quali cere anatomiche, reperti scheletrologici, pietrificazioni e crani antichi. Presente all’inaugurazione il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris che ha cosi dichiarato ai nostri microfoni. Un modo per riscoprire la natura dell’uomo passando dal mito alla vera e propria scienza attraverso una collezione unica, come dichiara il Rettore della Seconda Università di Napoli Giuseppe Paolisso. Un bene importante restituito alla città di Napoli, come dichiara il Docente di Anatomia Umana e Responsabile delle Collezioni del museo Michele Papa.