Ennesimo delitto maturato in ambito familiare in meno di 24 ore maturato a Napoli, precisamente nel quartiere della zona est San Pietro a Patierno, dove nella serata di ieri, in via dei Calzolari, un uomo di 85 anni, Pasquale Liccardo, ha ucciso a colpi di spranga il figlio 56enne Camillo, deceduto nel vicino ospedale San Giovanni Bosco a seguito delle percosse ricevute.

Un litigio scaturito in dramma, non il primo, se si pensa che alla base di quanto avvenuto ci sarebbe stata la richiesta avanzata dal figlio Camillo nei confronti dei genitori, di avere in prestito duemila euro, che sarebbero servito per pagare l’avvocato che lo assisteva in una causa partita proprio dalla denuncia dei suoi familiari.

Ad indagare la Polizia di Stato del Commissariato di Scampia, per Pasquale Liccardo, tratto in arresto, l’accusa per ora è di omicidio doloso.