Sequestro beni e conti correnti per 150milioni di euro, tra cui auto di lusso e bare, a prestanome dei Moccia

0
879


I Carabinieri del nucleo Investigativo di Castello di Cisterna (NA) hanno sequestrato beni, titoli e conti correnti per un valore complessivo di 150 milioni di euro.
Nel corso di indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli i militari dell’Arma hanno scoperto che l’enorme patrimonio era riconducibile a un esponente di spicco della criminalità organizzata operante sull’hinterland a Nord del capoluogo campano.
Il Tribunale di Napoli ha quindi disposto il sequestro a fini di confisca anche di imprese di onoranze funebri, un locale pubblico e magazzini nonché di lussuose ville, appartamenti e autovetture.