Home News South Designers & Friends al Teatro Acacia

South Designers & Friends al Teatro Acacia

L’Associazione Arti e Mestieri, creata da Rosario Bianco (Rogiosi Editore) e dal magistrato Catello Maresca, dedica il suo Natale ai bambini della Casa di Tonia – Fondazione In Nome della Vita Onlus e della Fondazione A voce d’è creature di Don Luigi Merola, organizzando lo spettacolo South Designers & Friends e devolvendo alle due fondazioni l’incasso della serata-evento. Lunedì 17 dicembre, alle 20.30, al Teatro Acacia, in via Raffaele Tarantino 10, appuntamento con South Designers & Friends, un concerto diviso in due tempi, con l’apertura affidata al compositore e pianista Antonio Fresa e al dj e producer Fabrizio Fiore, che porteranno in palcoscenico i suoni e le immagini di “Napoli Files”. Sul palco con loro, Pietra Montecorvino. Sarà il coro dei bambini della Scuola Quarati ad accompagnare il pubblico nella seconda parte dello spettacolo, con Brunello Canessa, Sergio Carlino, Raffaela Carotenuto, Alessia Ciccone & Dj Claudio Ciccone Bross, Carmine De Domenico, Gregorio Del Prete, Tonia Leoncito, Panama Group.

“Napoli Files” non è solo un disco, è un omaggio spontaneo del duo South Designers alla canzone napoletana, dove i classici vengono rielaborati e rivisitati in versione 2.0 senza mai perdere di vista la qualità, la cifra stilistica e la bellezza che si respira nelle versioni originali, qui utilizzate sapientemente in una nuova forma. Tanti nomi importanti sono stati selezionati con dedizione dopo molti ascolti per impreziosire questa collezione di files composta in esclusiva per lo storico editore di canzoni napoletane Leonardi. Un progetto unico nel suo genere, grazie alle voci originali di grandi artisti come Sergio Bruni, Roberto Murolo, Nunzio Gallo, Renato Carosone, per citarne alcuni, e alle incursioni nel Newpolitan Power a opera di Raiz degli Almamegretta, Pietra Montecorvino (la voce che Arbore scoprì in FFSS), Cristina Donadio (la Scianel di Gomorra), Gianfranco & Massimiliano Gallo, impegnati in un duetto virtuale con il padre Nunzio (entrambi in un momento di grande esposizione, Indivisibili per Gianfranco e I Bastardi di Pizzofalcone per Massimiliano). In scaletta: Anema e Core, ’O Sole Mio, Scalinatella, Nu’ quarto ’e Luna, Malafemmena, Luna Rossa, Torna a Surriento, Indifferentemente, Santa Lucia Luntana, Canzona Appassiunata, Carmela, Tammurriata Nera, Tutte ‘e Juorne.

In questa occasione sarà presentato il calendario 2019 “Donne in difesa”. Dodici avvocati donna diventate modelle per un giorno con l’obiettivo di ricordare, in occasione della giornata internazionale contro la violenza di genere, che esistono donne indifese ma anche donne forti, che hanno scelto di vestire la toga per difendere chi è vittima di abusi.
È il calendario “Donne in Difesa” 2019, realizzato dall’avvocato napoletano Sergio Pisani e dal suo amico fotografo Giancarlo Rizzo. Dodici scatti che gli autori hanno voluto associare anche a 12 norme, la prima tra tutte l’articolo 24 dalla Costituzione, che tutela il diritto inviolabile di difendersi in giudizio. Le restanti undici, invece, sono inserite nel Codice Penale. Lo scatto di gennaio testimonia e ricorda a tutti il diritto di poter ricorrere alla giustizia per difendersi, ma quelli su cui Pisani e Rizzo hanno deciso di puntare descrivono le varie forme di violenza che vedono vittime le donne, dalla violazione degli obblighi di assistenza familiare alla violenza sessuale e lo stalking.

Covid, a passeggio a Mergellina arrivando da altri Comuni: multati dalla Guardia di Finanza

Controlli della Guardia di Finanza, tra Napoli e provincia, per il rispetto delle disposizioni anti Covid: 1563 persone e 205 attività commerciali controllate, 115...

Covid, in Campania scuole chiuse: No Dad scrivono a Draghi

Scuole chiuse, aule deserte. Da oggi in Campania tutti gli studenti di qualsiasi ordine e grado sono nuovamente in didattica a distanza. Lo ha deciso...

Innovazione in Farmacia, le nuove opportunità terapeutiche dall’alto valore sociale della galenica

Nel corso del primo lockdown, in un momento molto delicato dell'emergenza sanitaria, sono stati in prima linea, grazie alla preparazione degli igienizzanti fondamentali per...

Fiori per Irina Maliarenko, uccisa un anno fa dal compagno

Irina Maliarenko era ricoverata con la milza spappolata ed altre lesioni provocate dalle botte dell'ex compagno. Morì la notte del 1 marzo del 2020...

Covid, a passeggio a Mergellina arrivando da altri Comuni: multati dalla Guardia di Finanza

Controlli della Guardia di Finanza, tra Napoli e provincia, per il rispetto delle disposizioni anti Covid: 1563 persone e 205 attività commerciali controllate, 115...

Covid, in Campania scuole chiuse: No Dad scrivono a Draghi

Scuole chiuse, aule deserte. Da oggi in Campania tutti gli studenti di qualsiasi ordine e grado sono nuovamente in didattica a distanza. Lo ha deciso...

Innovazione in Farmacia, le nuove opportunità terapeutiche dall’alto valore sociale della galenica

Nel corso del primo lockdown, in un momento molto delicato dell'emergenza sanitaria, sono stati in prima linea, grazie alla preparazione degli igienizzanti fondamentali per...

Fiori per Irina Maliarenko, uccisa un anno fa dal compagno

Irina Maliarenko era ricoverata con la milza spappolata ed altre lesioni provocate dalle botte dell'ex compagno. Morì la notte del 1 marzo del 2020...

La protesta silenziosa delle “Guerriere” davanti al Tribunale di Napoli per ricordare Fortuna Bellisario

E' una protesta "silenziosa" che proseguirà anche nei prossimi giorni quella delle "Forti Guerriere" del rione Sanità di Napoli che, a partire da stamattina,...
Skip to content