Armi in aumento tra giovani, parte da Napoli campagna dei carabinieri contro uso

0
274

Parte dai carabinieri di Napoli una campagna di sensibilizzazione contro l’uso delle armi tra i più giovani. I dati relativi ai primi dieci mesi dell’anno sono tanto chiari quanto allarmanti: in 10 mesi e mezzo sono state sequestrate 671 armi, più di 2 al giorno. 324 le persone arrestate o denunciate, 45 sono minorenni.

LA PRIMA VITTIMA SEI TU

Ecco perché in un poster realizzato dai militari della sala stampa del Comando Provinciale di Napoli una sagoma di un giovane impugna una pistola e la punta simbolicamente contro uno specchio, contro l’immagine riflessa di sé stesso e su tutto c’è una frase: “La prima vittima sei tu”.

 

COLLABORAZIONE ISTITUZIONALE

L’iniziativa ha trovato l’appoggio della Procura della Repubblica di Napoli, del Tribunale per i minorenni, della Prefettura, della Curia napoletana e farà da apripista a tutta una serie di iniziative di sensibilizzazione promosse dai Carabinieri di Napoli per “disarmare” i più giovani. Tra queste anche la realizzazione di una brochure destinata alle scolaresche nella quale sono elencati consigli e indicazioni preziose per non finire preda del richiamo delle armi.