Bagnoli, da Napoli la protesta contro il commissariamento si trasferisce a Roma

0
891

Fino a “ieri” le proteste contro il commissariamento di Bagnoli erano rimaste nelle mura di Napoli, accentuandosi ad ogni arrivo in città del presidente del consiglio, Matteo Renzi. L’ultima una settimana fa con l’arrivo del premier, condito da scontri in piazza davanti al teatro san carlo dove andava in scena il concerto del tenore Kauffmann. La contestazione però ieri è arrivata direttamente a Roma, con un corteo di circa cinquecento persone che ha raggiunto la capitale con in testa il sindaco del capoluogo campano, Luigi de Magistris. I manifestanti sono arrivati davanti a Montecitorio per chiedere l’immediata bonifica dell’ex area industriale nella periferia di Napoli, che da piu di 20 anni attende il progetto di rilancio