Bimba ferita, il 19enne non risponde alle domande del Gip

0
210

Bimba ferita, il 19enne non risponde alle domande del Gip.

E’ durata poco l’udienza di convalida, davanti al gip di Napoli, del diciannovenne Emanuele Civita. Il ragazzo è stato fermato con l’accusa di avere preso parte alla sparatoria di martedì sera. A Sant’Anastasia, in provincia di Napoli, in un radi di cui non si comprendono ancor ai motivi, sono state ferite tre persone, tra cui una bimba di 10 anni. Civita, difeso dagli avvocati Fabio Marfella e Antonio Abete, si è avvalso della facoltà di non rispondere. I carabinieri di Castello di Cisterna e la Direzione distrettuale antimafia di Napoli contestano a Civita la detenzione e l’uso di armi da fuoco e il tentato omicidio aggravato dalle modalità mafiose e dalla premeditazione. Ieri era stato convalidato il fermo per l’altro accusato della sparatoria, di 17 anni. Dalle immagini del sistema di videosorveglianza emerge che la mitraglietta che ha sparato era nelle mani di quest’ultimo.
La piccola è fuori pericolo di vita.