Caserta, slot machine imposte dalla camorra: 11 arresti in un blitz della Gdf

0
843

Undici persone, tra imprenditori attivi nel settore della gestione di apparecchi da gioco e indagati ritenuti affiliati al clan camorristico Belforte-fazione Maddaloni, sono state arrestate nel corso di un blitz nella provincia di Caserta: sette sono finite in carcere e quattro ai domiciliari.

In azione oltre 100 militari della Guardia di finanza del comando provinciale di Caserta, su delega della procura distrettuale antimafia e antiterrorismo di Napoli.

I reati contestati, a vario titolo, sono estorsione, intestazione fittizia di beni, illecita concorrenza con violenza e minaccia, con l’aggravante dell’utilizzo del metodo mafioso al fine di agevolare l’organizzazione camorristica dei Belforte. Sequestrate anche slot machine, del tipo “newslot”, imposte in numerosi esercizi commerciali.