giovedì, Febbraio 9, 2023
HomesportCalcioCaso Plusvalenze, Napoli trema per l'acquisto di Osimhen

Caso Plusvalenze, Napoli trema per l’acquisto di Osimhen

La Procura invia un avviso di prosecuzione indagini e chiede altri sei mesi per acquisire nuovi elementi

Caso Plusvalenze, Napoli trema per l’acquisto di Oshimen. La Procura invia un avviso di prosecuzione indagini e chiede altri sei mesi per acquisire nuovi elementi.

Dopo la pensante sanzione contro la Juventus, i 15 punti di penalizzazione in campionato, la Procura Federale sta verificando anche altre situazioni. Per il Napoli e il presidente De Laurentiis, prosciolti nell’inchiesta, si potrebbe aprire uno scenario nuovo. La Procura di Napoli ha chiesto altri sei mesi di proroga delle indagini, concentrate sulla plusvalenza legata all’acquisto di Oshimen dal Lille. In quella trattativa, su cui indaga il pm Francesco De Falco, si spostarono 71 milioni di euro. La quota più grande, 52 milioni di euro, effettivamente erogati dal Napoli al club francese, ma è sulla restante parte della compravendita che si concentra l’attenzione della Procura. 20 milioni di euro fu la quotazione di Karnezis di di tre calciatori della Primavera azzurra, nessuno dei quali andò mai effettivamente al Lille.

LA PROCURA CHIEDE UNA PROROGA DELLE INDAGINI

Questi sei mesi di proroga delle indagini, spostano ben oltre la fine del campionato le eventuali novità sulle quali sarebbe chiamata a esprimersi la Corte Federale. Tra una settimana si conosceranno le motivazioni della condanna della Juventus, che farà sicuramente appello. Per il Napoli, invece, lo scenario è spostato molto in avanti. Ma a meno che nei documenti dei magistrati non spuntino intercettazioni “autoaccusatorie” o libri neri di varia natura, nulla dovrebbe cambiare.

Skip to content