Coronavirus, #iorestoacasa: tour virtuali nei musei

0
182

Sono tante le istituzioni culturali, chiuse a causa dell’emergenza Coronavirus, che invitano i visitatori sui propri canali social.

Dagli Uffizi di Firenze, ai tour virtuali dei Musei Vaticani, alle foto in 3D del Colosseo, fino a Pompei, Ercolano e Paestum.

Google mette a disposizione software e applicativi per la cultura, in particolar modo attraverso la piattaforma web di Google Arts & Culture che supporta oltre 1400 enti culturali in 70 paesi, più di 200.000 immagini digitali ad alta risoluzione di opere d’arte originali, sette milioni di reperti di archivio, più di 1800 acquisizioni di immagini di musei per Street View e oltre 3000 esposizioni online a cura di esperti.

I visitatori possono cercare e scoprire opere d’arte, luoghi di interesse e siti del patrimonio mondiale, nonché esposizioni digitali.

Tra i partner italiani anche il Museo di Capodimonte e il Museo Archeologico di Napoli.
Con i suoi social il Mann propone inoltre anche contenuti inediti per la rete.

Come i Percorsi-racconti per far conoscere ai bambini il Museo attraverso una storia scritta e illustrata da Chiara Rapaccini.