Home Coronavirus Covid ed emergenza sangue, SOS dal Cardarelli che fa appello ai donatori

Covid ed emergenza sangue, SOS dal Cardarelli che fa appello ai donatori

«Se avete tra i 18 e i 60 anni e siete in buona salute, vi preghiamo, venite a donare il sangue». È il drammatico appello che si leva dal Centro Trasfusionale dell’Azienda Ospedaliera Cardarelli di Napoli. Un appello rilanciato dalla Direzione Strategica per voce del direttore generale Giuseppe Longo: «Il timore del contagio – spiega – si è frapposto come un freno allo slancio di molti a donare. Purtroppo la carenza di sangue è già di per sé un problema, al di là della pandemia. Siamo però ora ad un punto oltre il quale l’allarme potrebbe diventare un dramma. Per questo facciamo appello alla generosità dei cittadini, affinché vengano a donare. Il gesto di ciascuno può fare la differenza». Al di là dei timori alimentati da luoghi comuni, è bene chiarire che è possibile donare il sangue al Cardarelli in assoluta sicurezza e senza bisogno di accedere ad alcun reparto che ospiti o nel quale transitino pazienti Covid. «Il nostro Centro Trasfusionale – ricorda il direttore sanitario Giuseppe Russo – è distaccato da qualunque altro padiglione designato alla degenza Covid o all’emergenza. Ormai da tempo abbiamo messo a punto protocolli di sicurezza che rendono la donazione assolutamente sicura, meno rischiosa sotto il profilo di un possibile contagio Covid di tutte le attività che svolgiamo quotidianamente, come andare a fare la spesa. Solo che a differenza di tante altre attività quotidiane donare il sangue, mai come in questo momento, significa salvare delle vite». Inoltre, chi scegliere di donare il sangue al Cardarelli potrà richiedere in forma del tutto gratuita un test sierologico. Il centro Trasfusionale del Cardarelli è aperto tutti i giorni dalle 8.00 alle 12.00, festivi esclusi. È anche possibile prenotare la donazione chiamando il numero 331/6702222 dalle ore 08.00 alle 16.00. In questo modo si riceverà un appuntamento preciso evitando ogni possibile attesa.

CHI PUÒ DONARE
Chiunque vorrà donare il sangue potrà recarsi presso il Servizio Immunotrasfusionale del Cardarelli (al padiglione E piano 0), a digiuno o dopo una leggera colazione, dalle 8.00 alle 12.00, ad esclusione dei giorni festivi.

Poche regole per la salute di tutti

Possono donare i cittadini che hanno compiuto i 18 anni e che non abbiano più di 60 anni. Per poter donare il sangue in sicurezza si deve avere un peso corporeo non inferiore ai 50 kg e uno stile di vita sano. Questo significa: nessun comportamento a rischio che possa compromettere la salute di chi dona o quella di chi riceve il sangue. L’idoneità alla donazione verrà comunque stabilita mediante un colloquio personale e riservato, una valutazione clinica da parte di un medico e dopo aver effettuato gli esami di laboratorio previsti per garantire la sicurezza del donatore e del ricevente.

Crollo di Poggioreale, la messa del vescovo Battaglia per i defunti che non hanno più un nome

«Si ha il dovere di seppellire degnamente quei resti e di dare risposte». Le parole dell'Arcivescovo di Napoli, monsignor Domenico Battaglia, suonano come un monito...

Commercialista latitante arrestato dalla Guardia di Finanza a Napoli

Dovrà scontare una pena residua di quasi 5 anni il commercialista latitante arrestato dai finanzieri di Frattamaggiore durante i controlli dei green pass in...

Riello: “Due clan di camorra controllano tutta l’area metropolitana di Napoli”

Non è più valido lo schema di una camorra "polverizzata", rispetto ad una mafia organizzata militarmente. "Due soli clan, l' Alleanza di Secondigliano e...

Napoli, da lunedì 24 operativi tutti i centri anti violenza

Da lunedì 24 gennaio saranno operativi tutti i Centri Anti violenza presenti sul territorio cittadino: ne dà notizia l’assessorato alle pari opportunità guidato da...

Crollo di Poggioreale, la messa del vescovo Battaglia per i defunti che non hanno più un nome

«Si ha il dovere di seppellire degnamente quei resti e di dare risposte». Le parole dell'Arcivescovo di Napoli, monsignor Domenico Battaglia, suonano come un monito...

Commercialista latitante arrestato dalla Guardia di Finanza a Napoli

Dovrà scontare una pena residua di quasi 5 anni il commercialista latitante arrestato dai finanzieri di Frattamaggiore durante i controlli dei green pass in...

Riello: “Due clan di camorra controllano tutta l’area metropolitana di Napoli”

Non è più valido lo schema di una camorra "polverizzata", rispetto ad una mafia organizzata militarmente. "Due soli clan, l' Alleanza di Secondigliano e...

Napoli, da lunedì 24 operativi tutti i centri anti violenza

Da lunedì 24 gennaio saranno operativi tutti i Centri Anti violenza presenti sul territorio cittadino: ne dà notizia l’assessorato alle pari opportunità guidato da...

La SSIP racconta digitalizzazione e biblioteche del futuro

“Le quattro dimensioni della Digitalizzazione e le Biblioteche del futuro" èl'appuntamento organizzato presso la sede della Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle...
Skip to content