Criminalità, Sepe: “Camorra senza più limiti”

0
653

Si prepara alla Pasqua ancora una volta con la ferita della criminalità aperta la città di Napoli. L’agguato mortale fuori la scuola del rione Villa tra ponticelli e san giovanni a teduccio ha scosso le coscienze, anche fuori i confini della campania.

 

Della richiesta di maggior sicurezza dei napoletani si è fatto portavoce l’arcivescovo di Napoli, nel corso della tradizionale benedizione delle palme, nella chiesa di san giorgio ai mannesi a forcella, che ha preceduto la messa in duomo.

La camorra che spara davanti ai bambini, le continue richieste da parte di preti e insegnanti di frontiera di maggior sicurezza. Per il cardinale Crescenzio Sepe, è arrivata l’ora di dare risposte più concrete