Cutolo sta male e va in ospedale: secondo la moglie vogliono ucciderlo

0
309

Colui che viene ancora considerato il capo della Nuova Camorra Organizzata, Raffaele Cutolo è stato trasferito dalla sua cella nel carcere di massima sicurezza di Parma in ospedale a causa dell’aggravarsi delle condizioni di salute. Una notizia divulgata dalla moglie, Immacolata Iacone, che attraverso il legale Gaetano Aufiero, arriva addirittura a ipotizzare che qualcuno voglia uccidere il boss. Cutolo è affetto da malattie respiratorie e sarebbe stato trasferito in ospedale a causa di non meglio precisati colpi di tosse. Il 78enne che da anni è rinchiuso in regime di carcere duro, è risultato negativo al tampone per il covid19.
Condannato in via definitiva a 14 ergastoli, due dei quali per gli omicidi del vicedirettore del carcere di Poggioreale Giuseppe Salvia e del politico Marcello Torre. Alcuni mesi fa la difesa chiese di poter trasferire il detenuto agli arresti domiciliari ma il Tribunale di Sorveglianza di Bologna, negò questa opportunità. Il collegio, presieduto dal magistrato Antonietta Fiorillo, spiegò che Cutolo ha ancora una simbolica riconoscibilità e dunque l’uscita dal carcere potrebbe provocare reazioni nell’area di Ottaviano in cui, ancora in molti, vivono nel mito del boss.