Da Cerasunte a Quarto, la storia della ciliegia nella sagra organizzata al primo Gat del Sud

0
998


Nasce a Napoli il primo G.A.T. (Gruppo di Acquisto o Affitto Terreni) una forma di investimento per salvaguardare il valore dei risparmi e quello della salute. Professionisti, persone semplici che si mettono insieme perché accomunate dall’amore per la natura e per i prodotti. Il gruppo, scaturito nell’associazione “Orti Flegrei”, animata dall’avvocato Gaetano Montefusco, dopo avere rimesso in sesto cinque ettari di terra nell’area flegrea organizza per domenica prossima 16 giugno la prima sagra della ciliegia. Lo fa in un’area dall’alto valore storico e culturale, dove nel I secolo avanti cristo furono importate le ciliegie da Cerasunte (oggi Giresun), antica città della Turchia. A portare questa prelibatezza della frutta in terra partenopea fu il generale Lucullo, che aveva casa a Baia, Miseno e Napoli. L’evento, che si svilupperà per l’intera mattinata, consentirà di conoscere le tecniche per la realizzazione dei liquori a base di ciliegia, della marmellata di ciliegie e anche con la possibilità di acquistare il frutto dall’albero. Durante la mattinata i più piccoli potranno anche assistere a un minirodeo e farsi trasportare in carrozza nella tenuta di Quarto