Un rapporto mai sereno quello tra i lavoratori dell’Anm e il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.

Tensioni ce n’erano state già nel mese di dicembre di un anno fa quando si verificò un episodio analogo a quello di pochi giorni fa, ovvero l’assenza contemporanea per malattia di diversi lavoratori e gli stop senza preavviso alle corse di funicolari e metropolitana.

Assenze che hanno spinto il sindaco a usare parole forti contro i lavoratori, definiti criminali. Critiche aspre su cui il primo cittadino non ha avuto ripensamenti, tornando alla carica questa mattina a margine di un convegno alla stazione marittima una volta appreso che anche oggi si erano verificati disagi per l’utenza del trasporto pubblico