È di un morto e due feriti il bilancio di un’esplosione avvenuta questa mattina ai Quartieri Spagnoli a Napoli.

A perdere la vita una donna cinquantaduenne deceduta a causa del distacco di una parte del soffitto della propria abitazione.

L’esplosione è stata causata dal figlio della vittima che dopo aver ricevuto dall’ufficiale giudiziario lo sfratto esecutivo ha dato fuoco a una bottiglia con all’interno del liquido infiammabile.

L’esplosione a causato la caduta dell’intonaco e di calcinacci.

La donna è stata ritrovata dai vigili del fuoco sotto le macerie mentre i due figli, entrambi feriti, sono stati portati all’ospedale ma non sono in gravi condizioni.

Sul posto sono giunti gli agenti della municipale e della polizia assieme al personale del 118 e dei vigili del fuoco. Secondo le testimonianze dei vicini di casa e delle persone del quartiere, la donna aveva perso il lavoro di badante mentre i figli soffrivano entrambi di problemi di carattere neuromotorio.