In Veneto riapriranno il prossimo 15 giugno. Parola del governatore Zaia. Ma in Campania, per le discoteche e i luoghi all’aperto per gli eventi musicali tutto tace. Vietato accende le luci del palco e mettere musica in riva al mare. Quest’estate solo tintarella di luna e a distanza di sicurezza.
La vita notturna e le discoteche sono fondamentali per l’economia. Ma a parlare è ancora una volta l’uomo dei 15 mila tamponi al giorno che per primo ha squarciato il velo sui gestori dei locali per l’intrattenimento e la musica all’aperto.
Sono stati i primi a chiudere e saranno gli ultimi a riaprire. Eppure ci sarebbero delle soluzioni, come sottolinea Luca Iannuzzi, titolare del beach club Nabilah sulla spiaggia romana di Bacoli nei Campi Flegrei, location gettonatissima dal popolo della notte e anche del giorno. Qui gli sono di casa, da anni, le star della consolle italiane e internazionali.

A difendere il popolo della notte ci pensa il dj più famoso della Campania e già icona mondiale della musica elettronica, Joseph Capriati in diretta con l’assessore regionale all’Istruzione e alle Politiche sociali, Lucia Fortini.