Hanno bloccato via Argine, a Napoli, per protestare contro le nuove modalità degli esami teorici di scuola guida: sono le autoscuole e scuole nautiche di Napoli e provincia, che manifestano contro cambiamenti “che hanno modificato la proposta iniziale di espletamento degli esami teorici all’interno delle sedi delle scuole guida”.

Sono circa 50 auto e oltre 200 persone, che si sono date appuntamento davanti alla sede della Motorizzazione civile di Napoli, per manifestare contro una decisione che “allungherà i tempi per la ripresa degli esami teorici”.

Sul posto sono presenti le forze dell’ordine, ma la situazione non ha mai destato preoccupazione. I manifestanti, spiega Pino Russo, coordinatore coordinatore regionale di Confarca, la confederazione che rappresenta le scuole guida e le scuole nautiche italiane, lamentano “cambiamenti all’interno del testo che include le linee guida per la ripartenza degli esami, che hanno modificato la proposta iniziale di espletamento degli esami teorici all’interno delle sedi delle scuole guida”. Intervista