Giardinetti Mercadante del Corso Vittorio Emanuele a Napoli, una discarica a cielo aperto.

Questo lo stato d’abbandono e degrado in cui versa uno dei pochi polmoni verdi del centro cittadino.

Alle 9 del mattino, cestini pieni di buste colme di deiezioni canine, immondizia di ogni genere abbandonata nei viali.

La statua di Mercadante immersa nell’incuria e nell’abbandono. I bidoni per la raccolta differenziata circondati da rifiuti di ogni sorta.

La situazione è stata più volte denunciata da cittadini ed associazioni.

Anche i fedeli della parrocchia del Sacro Cuore, con don Mario Cinti, si sono spesso impegnati per la pulizia dei viali e dei giardini.

Ma come si evince dalle indagini, esiste un problema legato alla raccolta ordinaria dei rifiuti.

Perché l’Asia non raccoglie dalle campane? Perché gli spazzini non puliscono i viali e perché i cestini in cui i padroni dei cani diligentemente appostano i rifiuti trasbordano da giorni.

La civiltà di una città e di un popolo passa anche da questi gesti e da queste condizioni vergognose.