Il ruolo e le funzioni del Distretto turistico, intervista a Clemente Cammarota.

Il Distretto turistico Elegreo è stato istituito con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri ( DPCM ) del 17 gennaio 2014 e comprende la zona costiera del Comune di Giugliano e i Comuni di Bacoli, Monte di Procida e Pozzuoli che, con delibere dei Singoli Comuni ne hanno definito il perimetro, approvato con uno specifico provvedimento della Regione Campania
Il distretto Flegreo si pone l’obiettivo di riqualificare e rilanciare l’offerta turistica del territorio.
Il Distretto offrirà assistenza alle Imprese con particolare riferimento alle opportunità di investimento, di accesso al credito, di semplificazione e celerità nei rapporti con le pubbliche amministrazioni.
Sono applicabili, per effetto della sola presenza del distretto, le agevolazioni di carattere fiscale ossia l’esercizio dell’opzione per la tassazione di distretto al fine dell’applicazione dell’Ires, al fine di investire sul territorio l’imposta versata.
Inoltre, solo in presenza di un distretto con imprese costituite in rete, potranno essere applicate le disposizioni agevolative di carattere amministrativo, finanziario e per la ricerca e sviluppo previsti a favore dei distretti dalla legge finanziaria per il 2006 (legge n. 266/2005, articolo 1, comma 368).
I distretti costituiranno «zone a burocrazia zero», con ulteriori vantaggi per le imprese aderenti, che potranno ottenere contributi per le nuove iniziative produttive e avranno assoluta priorità nella realizzazione e attuazione dei piani di presidio e sicurezza.
Si riportano a titolo esemplificativo ma non certamente esaustivo le attività supportate dal Distretto Turistico:
• Servizi ricettivi ;
• Servizi ristorativi;
• Servizi Balneari-ricreativi;
• Servizi d’intrattenimento e tempo libero (bar, cinema, pub, enoteche, teatri)
• Attrazioni artistiche, storiche, ambientali;
• Beni e servizi artigianali (botteghe di artigianato artistico);
• Beni agroalimentari tipici;
• Servizi pubblici comunali;
• Eventi culturali sportivi e ricreativi
• SPORT COMMISSION (assistenza sul territorio per l’organizzazione di eventi sportivi )
• Promozione e assistenza alla commercializzazione del territorio
Fare sistema attraverso il Distretto turistico consentirà di rispondere alla richiesta del turista moderno che cerca una “esperienza completa”, globale di soddisfazione residenziale, la “total leisure experience”. Il turista richiede l’accoglimento di una molteplicità di bisogni che non possono essere soddisfatti se non ricorrendo all’aggregazione, alle forme di partecipazione e partenariato.
Il Distretto ha richiesto al Governo nazionale l’istituzione territoriale degli uffici di Distretto, dove le Imprese si rivolgeranno per i rapporti con la Pubblica Amministrazione al fine di semplificare al massimo ogni iter amministrativo