In Campania, fino a domani, anche l’allerta meteo è arancione

Per tutta la giornata di lunedì criticità Gialla. Interventi della Protezione civile regionale in diverse zone del territorio

0
18
La Protezione Civile della Regione Campania ricorda che è in atto l’allerta meteo Arancione sull’intero territorio regionale, ad esclusione della zona 4 (Alta Irpinia e Sannio) dove la criticità è di colore Giallo.
Precipitazioni anche a carattere temporalesco stanno interessando, in particolare, diversi comuni del casertano e della provincia di Napoli. Interventi da parte di squadre della Protezione civile della Regione Campania dotate di idrovore sono in corso a Torre del Greco. Sotto osservazione il fiume Liri-Garigliano. Prosegue h24 il monitoraggio da parte del Centro Funzionale e della Sala operativa, in stretto raccordo anche con il Dipartimento Nazionale: si è svolto questa mattina un Comitato operativo e nel pomeriggio si terrà un nuovo brief.
Si segnalano in diverse aree del territorio temporali anche di forte intensità, venti forti meridionali con raffiche e mare agitato.
Un quadro meteo aggravato anche dalle precipitazioni degli ultimi giorni, che viene associato ad un rischio di dissesto idrogeologico diffuso. Attenzione anche a Sapri e Montecorice dove sono in atto due interventi di somma urgenza da parte del Genio civile di salerno, proprio in conseguenza degli eventi dei giorni scorsi.
Intanto è stata prorogata di ulteriori 24 ore l’allerta meteo su tutto il territorio regionale, anche se i fenomeni tenderanno ad alleggerirsi. Dalla mezzanotte e fino alle 23.59 di domani si passa a una criticità idrogeologica Gialla sull’intero territorio regionale ad esclusione della zona 4 dove, invece, si passa al Verde.
La perturbazione persisterà sulla Campania anche nei prossimi giorni e non si escludono ulteriori proroghe dell’allerta meteo, sono previste nuove perturbazioni anche intense soprattutto nella giornata di martedì 8 dicembre.
La Protezione civile della Regione Campania raccomanda agli enti competenti di mantenere attive tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi, anche in assenza di precipitazioni cospicue. 
Particolare attenzione va prestata proprio alle aree interessate dai consistenti dissesti idrogeologici causati dagli ultimi eventi avversi, nonché alle zone particolarmente fragili del territorio..
L’allerta resta in vigore fino almeno alle 23.59 di lunedì 7 dicembre, salvo ulteriori proroghe o avvisi.