mercoledì, Luglio 24, 2024
HomeCronacaInclusione rifugiati, intesa tra Comune di Napoli e Unhcr

Inclusione rifugiati, intesa tra Comune di Napoli e Unhcr

Inclusione rifugiati, intesa tra Comune di Napoli e Unhcr

Uno Spazio Comune per l’integrazione dei rifugiati nel Comune di Napoli.

UNHCR e l’amministrazione partenopea hanno firmano un Protocollo di Intesa per promuovere l’inclusione dei rifugiati e dei migranti, rendendo più semplice l’accesso ai servizi per l’integrazione sul territorio.

L’accordo firmato dal Sindaco Gaetano Manfredi e da Chiara Cardoletti, rappresentante UNHCR per l’Italia, prevede l’avvio del primo centro multiservizi di Napoli secondo il modello “Spazio Comune”.

Lo Spazio Comune di Napoli, ricavato da un bene confiscato alla camorra vuole mettere sotto lo stesso tetto tutti gli attori, incluse istituzioni e terzo settore, che erogano servizi destinati ai richiedenti asilo e ai rifugiati rendendo più facile l’accesso ai percorsi di inclusione.

L’obiettivo è rafforzare la rete dei servizi locali offerti ai rifugiati e quindi garantire sicurezza, accesso all’istruzione e alle opportunità di lavoro alle persone vulnerabili presenti sul territorio cittadino. Con Spazio Comune si gettano le basi per la costruzione di un futuro migliore per i rifugiati così gli assessori Trapanese e De Iesu.

Skip to content