La Nuova Orchestra Scarlatti: musica ai Musei UNINA

0
805

Scuola e musica, un binomio davvero interessante che vede il Centro Museo di Scienze Naturali e Fisiche dell’Università Federico II, ancora una volta, con la Nuova Orchestra Scarlatti, protagonista dal 3 al 6 dicembre.

Quattro incontri rivolti ai ragazzi che abbinano divertenti interventi di strumenti musicali alla visita guidata nei tre Musei di Paleontologia, Mineralogia e Fisica.

A ciascuno dei percorsi museali farà seguito un incontro musicale, dedicato di volta in volta ad uno o più strumenti: il Flauto, il Corno, il Violino ed, infine, il Clarinetto.

Gli incontri saranno animati da parti soliste della “Nuova Orchestra Scarlatti” coordinate dal Maestro Gaetano Russo, direttore artistico e ideatore del progetto, e proporranno brani tratti dal repertorio classico e non solo.

Inoltre, verranno rimarcate le suggestive assonanze con le tematiche dei diversi Musei. Così, nel Museo Paleontologico ci si soffermerà sulle antiche origini ed evoluzione nel tempo degli strumenti, nel Mineralogico sui particolari materiali costitutivi degli strumenti stessi e nel Museo di Fisica si focalizzerà l’attenzione sulle fondamentali caratteristiche fisiche dei vari suoni nella musica.

Nello specifico, gli appuntamenti previsti sono il giorno 3 e 6 dicembre presso il Museo di Paleonotologia, il giorno 4 presso il Real Museo Mineralogico ed il giorno 5 presso il Museo di Fisica.

Ogni incontro durerà circa sessanta minuti, di cui quaranta per ogni visita guidata e venti di intervento musicale.

L’età indicata per l’evento è dai sette anni in su ed il costo del biglietto per allievo sarà di Euro 2,50 (ingresso al Museo comprensivo di visita guidata)

Per i docenti, l’ingresso sarà invece gratuito.

Un’iniziativa tutta finalizzata a rimescolare la cultura musicale e museale; un quadro artistico raffinato che crea un unicum speciale.

L’Orchestra Nuova Scarlatti, nata nel 1993, è solita partecipare ad iniziative di questo genere; incontri musicali dedicati ai giovani dalla formula originale, sperimentata con successo con migliaia di ragazzi delle scuole del nostro territorio.

Tra le iniziative più recenti, ricordiamo il ciclo di  appuntamenti tenutosi presso l’Auditorium della RAI di Napoli nel 2009 che ha visto la partecipazione di oltre 9.000 tra allievi e docenti provenienti da circa 60 Istituti di Istruzione primaria dislocati in tutta la Campania.