Le professioni sanitarie rappresentano una forza cardine per il SSN e l’efficientamento del sistema passa anche attraverso la valorizzazione delle loro competenze e dell’autonomia professionale.

In particolare, la sanità della Campania si avvia, dopo dodici anni di commissariamento, a una nuova stagione in cui sarà necessario porre al centro il capitale umano.

E’ questo il tema al centro dell’evento che si è tenuto nell’Aula Magna di Biotecnologie dell’Università Federico II di Napoli e realizzato da Motore Sanità in collaborazione con FIASO e con il patrocinio della Regione Campania e della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.

Ha aperto i lavori il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II, Anna Iervolino.

Sul tema delle risorse umane è intervenuto Enrico Coscioni, Consigliere del Presidente della Regione Campania per la Sanità.