Follia a Mergellina, ucciso agli chalet giovane di 19 anni per piede pestato

E' morto nella notte Francesco Pio Maimone, il giovane di 19 anni ferito gravemente questa notte presso gli chalet di Mergellina.

0
633

Follia a Mergellina, ucciso agli chalet giovane di 19 anni per piede pestato

Ancora una sparatoria, questa volta mortale, a Mergellina sul lungomare di Napoli. E’ morto nella notte Francesco Pio Maimone, il giovane di 19 ani ferito gravemente con colpi di arma da fuoco questa notte alle 2.30 nei pressi degli chalet di Mergellina.

Trasportato da conoscenti all’ospedale Vecchio Pellegrini dove però è morto.

Dalle prime indagini in corso da parte della Squadra Mobile della Questura di Napoli è emerso che il giovane ucciso non è ritenuto appartenente alla criminalità organizzata.

LITE TRA RAGAZZI PER UN PIEDE PESTATO ALL’ORIGINE DELLA SPARATORIA

Un piede pestato: sarebbe questo il motivo scatenante della sparatoria. Secondo quanto emerge dalle indagini, dopo il piccolo incidente gli animi tra due gruppi di ragazzi si sarebbero subito accessi e dalle parole si è passati direttamente alle armi, senza neppure passare per schiaffi e pugni.

I colpi esplosi hanno raggiunto il giovane che, secondo quanto si è appreso, sarebbe addirittura estraneo alla diatriba. Il padre del 19enne risulta essere un pregiudicato per reati associativi, rapina, e truffa.

FERIMENTO GRAVE IL 12 MARZO SCORSO NELLA STESSA ZONA DEGLI CHALET

La notte dello scorso 12 marzo la zona di Mergellina era stata teatro di un altro fatto di sangue, il ferimento di un giovane ritenuto legato alla camorra, colpito più volte mentre si trovava in auto. Molto gravi le ferite riportate: i killer l’hanno ferito gravemente all’addome e alla zona cervicale.