Millecinquecento persone, tra le quali tantissimi giovani hanno sfilato in corteo per le strade di Bacoli per manifestare sostegno e solidarietà al sindaco Josi della Ragione.

Nei giorni scorsi il primo cittadino flegreo è stato minacciato di morte. “Farai la stessa fine di don Peppe Diana. Questo il contenuto di alcune telefonate anonime ricevute dal capo dell’esecutivo di Bacoli.

Dopo la denuncia sporta ai carabinieri è stato predisposto un servizio di sorveglianza sia nei pressi dell’abitazione che del Municipio.

“Questi atti non ci intimoriscono e andremo avanti nel nostro progetto di cambiamento della città – dice Josi Della Ragione -. Ringrazio i carabinieri per il loro supporto e la loro vicinanza. Il lavoro e il cambiamento di rotta che stiamo portando avanti non farà piacere a qualcuno ma non farò un passo indietro per il bene della parte sana di Bacoli”.

Della Ragione è un giovane sindaco di 32 anni, eletto per la seconda volta solo un mese fa circa. Sta portando avanti una lotta contro l’illegalità, sanzionando le attività che non pagano tasse e canoni di locazione al Comune.

“La presenza di tanti cittadini, ha continuato il sindaco, è molto importante per me, mi fa sentire meno solo e mi fa capire che abbiamo intrapreso la strada giusta”.