Napoli Calcio femminile, domenica scontro al vertice.

1
315
Mister Marino d'utente l'allenamento settimanale
Il Napoli femminile si prepara alla trasferta capitolina contro la Lazio

Domenica il Napoli Calcio femminile affronterà la Lazio a casa di quest’ultima. Prima contro seconda. Il miglior attacco ospitato dalla miglior difesa. La partita di domani a Formello, dunque, sarà molto importante per il destino della Serie B femminile. Si, perché tra la compagine campana e la formazione capitolina ci sono solo due punti. 

LE DICHIARAZIONI DELL’ALLENATORE

“La partita di domenica è sicuramente una delle partite più difficili e più importanti che ci aspettano in questa stagione. La Lazio statisticamente è la squadra più anziana del campionato. E’ una squadra che ha esperienza. Ha nel reparto difensivo giocatrici che giocano da tanto e che hanno giocato anche in categorie superiori. Il frutto della miglior difesa non è un caso. Noi dobbiamo fare il nostro calcio e dobbiamo interpretare la partita nel modo giusto, con la tranquillità di chi sa di poter far male. Sarà determinante la nostra sicurezza, perché abbiamo lavorato bene in settimana. La trasferta capitolina ci servirà, soprattutto perché ci misureremo con una squadra forte e con la quale vogliamo dimostrare di essere più forti. A prescindere dallo scontro diretto, a prescindere dalla classifica sarà una finale, come tutte le partite che ci aspettano fino alla fine della stagione. Per noi tutte le squadre hanno lo stesso valore e non sarà rilevante se giocheremo in casa o fuori. Conterà solo fare risultato. Abbiamo la consapevolezza dei nostri mezzi. Le ragazze con il sacrificio e l’impegno settimanale trasmettono sicurezza tra di loro e quindi bisogna continuare a lavorare così. Sapevamo che quest’anno sarebbe stato difficile e complicato, perché il campionato è molto equilibrato. Ogni partita è un’insidia. Venire dopo il risultato di San Marino fa bene, ma potrebbe anche far sentire la squadra appagata. Io durante la settimana non ho notato questo. Ho notato una squadra che ha fame. I risultati passati fanno parte del passato, noi pensiamo al presente.”

Il tecnico campano non sembra spaventato. Sarà un incontro importante ma non decisivo. Al seguito della formazione del presidente Carlino anche un centinaio di tifosi. 

1 commento