Napoli, comune rispolvera i box sotto terra e al Vomero riesplode la protesta

0
493

Torna a manifestare contro il parcheggio interrato di piazza degli Artisti, il quartiere napoletano del Vomero. Lo fa con un presidio di protesta organizzato questa mattina, come evento di preparazione ad un’assemblea pubblica che si terrà domenica 12 febbraio. Non è la prima volta che cittadini, rappresentanti di associazioni e mercatali della zona del mercatino di Antignano si ritrovano in piazza contro la realizzazione di un vecchio progetto che prevede 800 box privati nel sottosuolo compreso tra piazza degli Artisti, dove si è radunata la manifestazione, via Tino da Camaino e via de Bustis.

UN PROGETTO DEL 2010

Un progetto quello del parcheggio che risale al 2010, quando sulla poltrona di sindaco di Napoli sedeva Rosa Russo Iervolino. E ora che l’attuale amministrazione sembra orientata a rispolverarlo, il focolaio della protesta si è riacceso. A organizzare la manifestazione la rete di associazioni No box.

I MOTIVI DEL NO

Ambientali e urbanistici i motivi della contestazione, a cui hanno dato voce tra gli altri  Franco Di mauro del comitato san martino, Pio Russo Krauss dell’associazione Marco Mascagna ed Ermete Ferraro di Verdi Ambiente e Società (interviste nel servizio video)