Educazione civica, educazione sportiva, prevenzione e lotta al bullismo. Sono questi gli elementi da cui partire per educare le nuove generazioni.

Nella sala Bruno della caserma Iovino il questore di Napoli Antonio de Jesu ha consegnato 50 diplomi ad altrettanti giovanissimi atleti che hanno partecipato al progetto Educazione alla legalità svoltosi presso il centro sportivo Albricci.

Soddisfatto per il risultato e l’esperienza vissuta dai giovani il presidente del Comitato regionale campano della federazione italiana Nuoto Paolo Trapanese.