Napoli, sul lungomare arriva anche “Gelogustando”, 175 metri di stand da leccare…

0
780

Genuini, tipici, biologici, per celiaci, vegani, dietetici e anche per cani, comunque artigianali: per tre giorni, dal 31 maggio al 2 giugno, il Lungomare di Napoli diventa il paradiso del ‘gelato di qualita” con la prima edizione di ‘Gelogustando’, 175 metri di stand con eventi e degustazioni ma anche ‘lezioni’ di gelato ed educazione al gusto per i bambini, che spesso preferiscono il più pubblicizzato ‘confezionato’. Ingresso gratuito, laboratori, aree relax e ludoteca ed anche un recinto per far scorazzare gli amici a quattro zampe clienti di ‘Icebau’, il festival, sul modello di quello che si svolge da anni a Firenze, coinvolge 20 aziende campane e punta sin dal debutto alle centomila presenze e a divenire un appuntamento fisso della primavera a Napoli. “L’attuale contesto economico caratterizzato da modelli di mercato globalizzati sembrerebbe lasciar poco spazio all’impresa artigiana che laddove invece c’é richiesta sa offrire il meglio di sé – spiega il presidente della Camera di commercio di Napoli Maurizio Maddaloni presentando il ‘festival del gelato e del gust” al quale l’ente camerale contribuisce insieme ad Agripromos – Una eccellenza quella della produzione del gelato che vogliamo trasformare in evento turistico e di promozione per la città. Anche perché il lungomare così detto liberato ha bisogno di contenuti e non essere solo uno spazio per i vuò cumprà”. Per l’assessore alla attività produttive della Regione Campania Fulvio Martusciello “a tutela delle nostre eccellenze é importante avviare un distretto del gelato, così come quelli già realizzati per il caffé e per la ristorazione flegrea” mentre Enrico Inferrera presidente della Confartigianato ricorda che sono circa 3500 le gelaterie della regione definite in senso lato ‘artigianali’ ma che occorre con questi eventi e con l’educazione nelle scuole “valorizzare il lavoro di chi utilizza davvero prodotti genuini a cominciare dal latte”. Nelle intenzioni dei promotori (con Confartigianato, Casartigiani, C.L.A.A.I. ed Eventi Napoli) allargare nel futuro la kermesse ad altri aspetti della gastronomia tipica del territorio. L’evento è patrocinato dal Comune di Napoli e dal Comitato gelatieri campani. In cartellone anche incontri con specialisti di Scienza dell’alimentazione, video multimediali, spettacoli, oltre all’area espositiva con tutti utensili e accessori per confezionare gelati. Inaugurazione venerdi 31 maggio alle 17, apertura nel fine settimana dalle 10 alle 23.