Natale, a Napoli zampognari nei parchi per allietare feste

0
123

Musiche natalizie eseguite in alcune piazze, giardini e parchi di Napoli da zampognari così da allietare le festività del Natale che quest’anno devono fare i conti con le restrizioni legate al covid.

L’iniziativa, promossa dall’associazione ‘Premio GreenCare’, ha preso il via oggi presso la Cassa Armonica della villa comunale e si concluderà il 6 gennaio. Scopo è punta a far arrivare a tutti, soprattutto ai bambini, un messaggio di speranza e a donare un momento di gioia.

”Abbiamo pensato di unire la tradizione della zampogna alle grandi opportunità che offrono le aree verdi cittadine che sono luoghi ideali per una socialità e un senso di comunità che deve continuare ad esistere in un distanziamento fisico ma anche in un’unione di valori e spiritualità”, ha spiegato Benedetta de Falco, presidente dell’associazione Premio GreenCare.

Le musiche e le suonate per zampogna e ciaramella saranno eseguite nelle aree verdi di Chiaia, Posillipo, Barra, Fuorigrotta, Ponticelli e al rione Sanità dagli zampognari professionisti Giuseppe Mauro e Michele Pannone.

Plauso all’iniziativa è stato espresso dall’assessore al Verde del Comune di Napoli, Luigi Felaco, che ha definito la manifestazione ”un importante segnale di speranza e si riconnette alla tradizione napoletana. Spero possa essere anche un segnale di ripartenza della città”. Sei le tappe previste: l’8 dicembre di nuovo in Villa Comunale a Chiaia, il 13 dicembre al parco Virgiliano a Posillipo, il 20 in piazzetta Bisignano a Barra, il 27 in piazza Italia a Fuorigrotta, il 3 gennaio al parco Fratelli De Filippo a Ponticelli e il 6 sul terrapieno del Museo Archeologico di Napoli, all’esterno del Mann. Gli zampognari si esibiranno in ogni appuntamento dalla ore 10 alle 13