L’Arcidiocesi di Napoli ha dedicato l’intera domenica alla festa con la messa solenne celebrata dal Cardinale Crescenzio Sepe nella Cattedrale nel rispetto delle misure restrittive disposte a seguito della epidemia da coronavirus.

Al termine è stato esposto il Santissimo Sacramento. In seguito l’Adorazione Eucaristica animata dalle comunita’ religiose: suore paoline, missionarie della carità, suore della carità figlie di Nostra Signora dell’Eucaristia, suore crocifisse adoratrici dell’Eucaristia, apostole del santo rosario, piccole ancelle di Cristo Re, ancelle del Sacro Cuore di Santa Caterina Volpicelli.

Non si è tenuta invece la tradizionale processione per le strade del territorio diocesano.
Nel pomeriggio celebrazione dei vespri e benedizione eucaristica presieduta dal Cardinale, tutto in diretta streaming.

La festa del Corpus domini fu istituita ufficialmente da papa Urbano IV nel 1264, un anno dopo il miracolo eucaristico di Bolsena, ultima delle grandi celebrazioni liturgiche dopo la Pasqua, prima del ritorno alle domeniche cosiddette del Tempo Ordinario.