Iniziamo subito con i numeri sui lavoratori del comparto turistico. Secondo l’Istat sono i più danneggiati dall’emergenza coronavirus. Eppure prima della pandemia erano tutti positivi con un più sei per cento di occupati in un anno. Oggi l’istituto Demoskopea stima una perdita di posti di lavoro di oltre 220 mila unità. Ma sono numeri, questi. che purtroppo sono destinati ad aumentare

Un miliardo e mezzo di euro da Bruxelles per rilanciare in chiave turistica i borghi e attirare forza lavoro giovanile nel settore. TravelTv24 ha intervistato il promotore dell’emendamento alla nuova Agenda di programmazione dei fondi comunitari che istituisce questo fondo, l’europarlamentare campano Andrea Cozzolino.

E adesso parliamo di nuove opportunità di lavoro nel Turismo per le startup e le microimprese delle regioni del Sud. L’iniziativa è di Invitalia che ha realizzato “Bravo Innovation Hub”.

Lo avevamo accennato la scorsa settimana: la trasformazione in imprenditori per chi affitta più di tre immobili per turismo ha scatenato numerose proteste. Bene, l’emendamento al Decreto Agosto per il momento è stato ritirato dalla discussione in Senato. Ma per chi vuole avviare un’attività in questo settore il quadro normativo è tutt’altro che chiaro.