Sono un cittadino rumeno e una donna i presunti autori dell’omicidio di Stefanina Fragliasso, uccisa nella propria abitazione a Gianturco il 25 marzo.

Sono stati entrambi sottoposti a fermo di Polizia nell’ambito delle indagini scaturite dall’omicidio. L’annuncio nel corso di un incontro da parte del Procuratore della Repubblica, Giovanni Melillo. L’accusa è di concorso in omicidio e rapina.

Secondo la ricostruzione la donna riuscita ad abbattere le resistenze della Fragliasso, mentre il romeno sarebbe entrato in campo come profondo conoscitore dello scassinamento delle casseforti. Un omicidio a scopo di rapina. I due non avrebbero materialmente ucciso la donna, si indaga infatti su alcuni complici, potrebbero essere altri due.

Il procuratore Melillo ha voluto sottolineare che la signora Fragliasso non è partene del magistrato della procura, Nunzio Fragliasso.