Restano gravissime le condizioni della 20enne di Pianura rimasta coinvolta nell’incidente stradale di sabato notte in via Diocoleziano in cui perse la vita il fidanzato N.L. 21enne di Bagnoli.
La donna a cui sono stati asportati milza e un rene è in coma farmacologico al Cardarelli, in prognosi riservata.
L’incidente come riportato dal verbale della Polizia Municipale è avvenuto alle ore 02.10 circa in via Diocleziano alt. Civ. 42-45. Lo scooter Honda sh 150 condotto dal 21enne N.L. di Bagnoli viaggiava in direzione Fuorigrotta e nell’effettuare un sorpasso ad una Renault Capture si scontrava con una Daiatsu Telios condotta da una 26enne di Pianura proveniente dal senso opposto.
A seguito del violento impatto il conducente dello scooter decedeva sul colpo mentre la ragazza passeggera veniva ricoverata in prognosi riservata al Cardarelli per le gravi lesioni riportate agli organi interni.
Anche gli occupanti della Daiatsu riportavano lievi lesioni guaribili nei 5gg.
Quattro sono stati i veicoli coinvolti e sottoposti a sequestro e sono stati richiesti gli esami tossicologici per le persone coinvolte.

Sono in corso indagini per la ricostruzione della dinamica con al vaglio anche le riprese delle immagini delle telecamere in fase di acquisizione.
Sulla vicenda sono intervenuti oggi i Verdi con una nota: “Concordiamo con i residenti di via Diocleziano che si ritengono particolarmente preoccupati per l’ondata di incidenti d’auto che si sta verificando lungo la strada.
L’ultimo si è verificato domenica notte quando il conducente di uno scooter ha perso la vita dopo l’impatto con un’automobile che procedeva nel senso opposto.
Purtroppo, durante le ore notturne, via Diocleziano si trasforma in una vera e propria pista con le auto e gli scooter che sfrecciano a tutta velocità”. Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il consigliere comunale del Sole che Ride Marco Gaudini commentando la notizia.
“Si tratta di un’arteria che prosegue dritta da piazzale Tecchio a piazza Bagnoli, un raccordo tra Fuorigrotta e le discoteche di Coroglio e via Napoli.
Spesso e volentieri viene percorsa di ritorno dai locali notturni da soggetti che, in stato di alterazione e allettati dal tracciato, aumentano a dismisura la velocità dei veicoli, esponendosi al rischio di gravi incidenti. Abbiamo inviato una nota al Comune di Napoli chiedendo di installare dissuasori e segnaletica luminosa per ristabilire gli standard di sicurezza stradale.
Si tratta di un intervento che non più rinviabile e che rappresenta una vera e propria necessità per i residenti che, oramai, temono per la loro stessa incolumità ogni volta che si trovano ad attraversare la strada dopo una certa ora”.