giovedì, Febbraio 9, 2023
HomeAttualitàPortare la Dieta Mediterranea all'Expo: con questo obiettivo si chiude "Emozioni Unesco"

Portare la Dieta Mediterranea all’Expo: con questo obiettivo si chiude “Emozioni Unesco”

É stato avviato il percorso che porterà a codificare la norma sull’applicazione della Dieta Mediterranea. L’obiettivo è di portarla a Milano prima della fine di Expo per presentarla a una vasta platea internazionale. É questa l’indicazione che viene dalla manifestazione ‘Emozioni Unesco’, che si è conclusa oggi a Padula promossa dall’Osservatorio per la Dieta Mediterranea, dal Comune e dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici.
Il confronto tra esperti è entrato nel vivo con una conversazione sulle prassi della Dieta Mediterranea che l’Osservatorio regionale, presieduto da Vito Amendolara, stilerà insieme con Uni e con gli stakeholders del settore.
Gli scienziati del Cnr hanno portato esempi innovativi di processo e di prodotto nelle aziende agroalimentari, per migliorare la competitività e l’innovazione nelle piccole e medie imprese sul mercato. Tra gli interventi quello di Roberto Reali, capo del dipartimento di Scienze Bio-Agroalimentari del Cnr.
Stamattina inaugurazione ufficiale della Mostra culturale ‘Emozioni Unesco’, on l’intervento dell’assessore regionale al Turismo e ai beni culturali, Pasquale Sommese, abbinata a un presentazione delle eccellenze gastronomiche della Campania, cuore della Dieta Mediterranea. Interventi, tra gli altri, del sindaco di Padula, Paolo Imparato, e all’assessore Tiziana Bove Ferrigno.

Skip to content