Presentato questa mattina nella sede dell’Ordine dei Medici il progetto “TAVI è VITA”. E’ ideato e realizzato da GISE (Società Italiana di Cardiologia Interventistica) in collaborazione con SIC (Società Italiana di Cardiologia) e SICCH (Società Italiana di Chirurgia
Cardiaca.Le iniziative previste a livello regionale: sensibilizzare le istituzioni,
la comunità medico-scientifica e l’opinione pubblica sul tema della
stenosi aortica e in particolare della TAVI (Transcatheter Aortic Valve
Implantation), una procedura salvavita sottoutilizzata a bassa invasività.

Anche se le prime attività coinvolgeranno oltre agli specialisti in
cardiologia (interventisti e cardiochirurghi) anche i medici di base, la
cittadinanza non verrà trascurata e sarà invitata ad appuntamenti a loro
dedicati.

Hanno partecipato: Giuseppe Tarantini (Presidente GISE); Giovanni Esposito (Professore Ordinario di Cardiologia e Direttore Cardiologia Interventistica e Strutturale Università Federico II di Napoli, GISE); Enrico Coscioni (Primario Divisione di cardiochirurgia Ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno, SICCH); Silvestro Scotti (Presidente Ordine dei Medici e Odontoiatri di Napoli e provincia, MMG); Ciro Mauro (Primario Cardiologia Ospedale Cardarelli di Napoli, GISE); Marco Arosio (Quantitative Area Responsible di Doxapharma).