In 20 anni dalla sua nascita ha accresciuto sempre più la sua importanza come presidio culturale e turistico della Campania attirando sempre più l’interesse di personaggi di rilievo nazionale. Dal 13 al 20 giugno, il mondo della cultura locale nazionale si trasferisce nel complesso delle Basiliche paleocristiane di Cimitile, in provincia di Napoli, per celebrare il 20ennale dell’omonimo premio. Organizzato dalla Fondazione Premio Cimitile, con i soci fondatori Regione Campania, Città metropolitana di Napoli, comune di Cimitile e associazione III millennio, il programma di questa edizione è stato presentato, dopo una prima conferenza a Roma, questa mattina nella sala giunta di Palazzo Santa Lucia. Padrone di casa l’assessore regionale al Turismo, Pasquale Sommese

Felice Napolitano, presidente della fondazione premio cimitile, ha svelato qualche particolare relativo all’evento, la cui giuria presieduta dal giornalista Ermanno Corsi, assegnerà i noti campanili d’argento a scrittori del calibro di Maurizio de Giovanni per la miglior opera narrativa e Marco Da Milano per la saggistica

Presente il sindaco del comune di Cimitile, Francesco Di Palma