In attesa che dallo Stato arrivino gli aiuti finanziari promessi per arginare le conseguenze del lockdown, fanno rete contro il rischio usura le imprese napoletane. Su impulso delle sei associazioni Casartigiani, Claai, Cna, Confartigianato, Confesercenti e Confcommercio, è stato siglato in un albergo di Napoli un accordo di collaborazione, con l’associazione antiracket e usura Sos imprese, che prevede tra l’altro assistenza legale gratuita, attività di sostegno per l’accesso al Fondo di solidarietà ed altre iniziative di prevenzione o utili ad aiutare gli imprenditori finiti nella stretta della criminalità. Luigi Cuomo, presidente Sos impresa

Tra i relatori i commissari di governo e regionale per le iniziative Antiracket e Antiusura, Anna Paola Porzio e Franco Malvano ed i presidenti di Confesercenti e Cna Campania Vincenzo Schiavo e giuseppe Oliviero