I Bros chiedono di essere stabilizzati, i Navigator invocano la firma della convenzione Anpal che darebbe il via alla loro assunzione.

Due proteste questa mattina davanti la sede della Regione Campania, con un solo bersaglio: il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Al fianco dei Bros il consigliere comunale, Marco Nonno e Salvatore Ronghi di Fratelli d’Italia.

Mentre i disoccupati di lungo corso davano vita al presidio di protesta, a pochi metri di distanza, sostenuti dal gruppo regionale del Movimento 5 Stelle della Campania, i giovani laureati risultati idonei al concorso per navigator, nuova figura professionale che dovrà occuparsi di chi ha fatto richiesta del reddito di cittadinanza, chiedevano al governatore la firma della convenzione che permetterà l’assunzione di 491 lavoratori.

Anche se dal canto suo, il presidente De Luca ha ribadito la sua scelta di non firmare la convenzione Anpal perchè convinto si tratti della nascita di un nuovo bacino di precari.