I giovani ospiti dell’Istituto di detenzione minorile di Nisida, fiore all’occhiello del sistema penitenziario italiano teso al reinserimento sociale dei giovani che hanno commesso reati, hanno assistito al dibattito “A scuola senza bulli”, iniziativa promossa dal Corecom, comitato regionale delle comunicazioni della Campania per sensibilizzare gli studenti circa bullismo e cyberbullismo, e come difendersi e denunciare atti che si configurano come tali.

A supportare la giornata a Nisida il garante per i detenuti della Regione Campania, Samuele Ciambriello.