Sul piede di guerra contro editori, giornalai chiedono rinnovo contratto

0
464

Per scongiurare la chiusura ulteriore delle edicole, chiedono la riapertura del tavolo di trattative con gli editori i giornalai napoletani che questa mattina hanno dato vita a una protesta davanti alla nuova sede del Mattino al centro direzionale.

I lavoratori del comparto sono scesi in piazza sotto le sigle sindacali Sinagi, Snag ed Slc Cgil.

I piccoli giornali venduti all’interno dei grandi quotidiani, spiega Aldo Esposito segretario provinciale del Sinagi, una delle cause della crisi economica che ha investito il settore

Gli edicolanti chiedono nuovi parametri e regole nel contratto collettivo nazionale, che non viene rinnovato da 10 anni.

Ulteriori dettagli li hanno forniti il presidente dello Snag, Frondoso e Alessandra Tommasini, segretario generale slc cgil di Napoli e della campania

Intervista