Tutela del Creato: confronto tra il cardinale Sepe e il ministro dell’ambiente, Galletti

0
753

Il disastro del Sannio, ma anche gli altri che associano l’insipienza dell’uomo alle calamità naturali, hanno reso particolarmente attuale il convegno sulla custodia del creato organizzato a Napoli, nel museo Diocesano, dall’Arcidiocesi e dalla Fondazione Sorella Natura. Incontro a cui ha preso parte il ministro dell’Ambiente, Gianluca Galletti che ha commentato con i cronisti la dichiarazione dello stato di calamità naturale per il Sannio con relativo stanziamento di 38milioni di euro.
L’arcivescovo di Napoli, Crescenzio Sepe, ha così riflettuto sull’enciclica di Padre Francesco: “Noi facciamo il mea culpa dopo che avvengono certi fenomeni”.L’arcivescovo di Napoli parlando dei disastri idrogeologici che hanno interessato alcune aree del Paese nel corso di un convegno promosso dalla diocesi di Napoli sull’enciclica “Laudato si” ha detto ancora: “quando si fa un esame a monte scopriamo che c’è stata sempre una certa trascuratezza”.